Imposte

L’attività deve essere finalizzata agli utili

di Primo Ceppellini e Roberto Lugano

La giurisprudenza di Cassazione ha ribadito le linee interpretative di prassi sull’inerenza (si veda l’articolo in alto) sottolineando che «affinché un costo sostenuto dall’imprenditore sia fiscalmente deducibile dal reddito d’impresa non è necessario che esso sia stato sostenuto per ottenere una ben precisa e determinata componente attiva di quel reddito, ma è sufficiente che esso sia correlato in senso ampio all’impresa in quanto tale, e cioè sia stato sostenuto al fine di svolgere una attività...