Professione

La riforma del terzo settore allinea regole civilistiche e fiscali

di Gabriele Sepio

Proroga dei termini per gli adeguamenti statutari, coordinamento tra adempimenti civilistici e fiscali e reintroduzione dell’esenzione dall’imposta di registro delle organizzazioni di volontariato (Odv). Sono questi alcuni degli elementi dell’ultimo decreto correttivo sulla riforma del Terzo settore che ieri ha ricevuto l’ok definitivo dal Consiglio dei ministri. Il testo integra in più punti il Dlgs 117/2017 (Codice del Terzo settore).

Come accaduto per il correttivo sull’impresa sociale, anche per...