Imposte

Partecipazioni, comproprietari alla prova del prelievo su dividendi e plusvalenze

di Francesco Avella

L’agevolazione prevista dall’articolo 3, comma 4-ter, del Dlgs 346/1990 in materia di imposta sulle successioni e donazioni sta dando luogo ad un notevole incremento delle situazioni in cui coeredi e donatari di partecipazioni societarie, al fine di soddisfare le condizioni per l’agevolazione, le ricevono in comproprietà tra loro nominando un rappresentante comune. I trasferimenti di partecipazioni mediante le quali è acquisito o integrato il controllo di «diritto» (51% dei diritti di voto), infatti...