Imposte

Piani di risparmio a lungo termine a rischio di incompatibilità con le norme Ue

di Dario De Santis

I piani di risparmio a lungo termine (cosiddetti Pir), come noto, stanno riscuotendo un notevole successo e ciò in ragione delle significative agevolazioni fiscali ad essi correlate: senonchè la relativa disciplina suscita qualche perplessità in ordine alla compatibilità con il diritto euro-unitario e, segnatamente, con le norme del Tfue sulla libera circolazione dei capitali e sul divieto di discriminazione.
Il tema si pone, in particolare, quanto allo specifico regime di non imponibilità, riservato...