Controlli e liti

Prelevamenti bancari dei professionisti senza “presunzione” di evasione

di Roberto Bianchi

È infondato l'avviso di accertamento notificato a un professionista e argomentato sulla base dei prelevamenti bancari. La Cassazione, tuttavia, insite nel ritenere i versamenti non giustificati dei lavoratori autonomi una “presunzione legale di evasione” che opera in favore dell'amministrazione finanziaria.
In questi termini si è espressa la Corte di Cassazione (ordinanza n. 18801/2017), confermata solo qualche giorno dopo dalla sentenza n. 19806/2017, facendo chiarezza in merito alle indagini finanziarie...