Imposte

Un finale fra «mance» e benefici a chi investe

di Marco Mobili e Salvatore Padula

A qualche giorno dal voto finale arrivato al Senato, appare ancora più evidente come la legge di Bilancio abbia scontato un doppio e prevedibile handicap. Da un lato, quello di ritrovarsi a essere l’ultimo provvedimento (economico) della legislatura e quindi anche l’“ultimo treno” sul quale far salire disposizioni che in una fase di normalità sarebbero state destinate altrove (vedi decreto Milleproroghe, ma non solo); e dall’altro, quello di dover subire la pressione di molti parlamentari che, in...