Esperto RispondeImposte

Il diritto di proprietà non dipende dalla voltura catastale

di Luigi Lovecchio

La domanda

Un nudo proprietario, considerando che ha saputo del decesso dell’ usufruttuario con quattro mesi di ritardo e quindi è potuto entrare in possesso dell’ appartamento con circa cinque mesi di ritardo, dopo aver fatto la voltura catastale e la variazione di domicilio; ai fini fiscali come data iniziale della piena proprietà deve essere quella immediatamente successiva alla data del decesso o può essere presa in considerazione quella della voltura catastale.

I redditi fondiari si imputano al soggetto titolare del diritto di proprietà o di un diritto reale di godimento sull’ immobile a partire dalla data in cui il relativo diritto è sorto. Non rileva, al riguardo, la data della voltura catastale che ha al più una funzione meramente ricognitiva di quanto è accaduto, senza contare che nell’ ordinamento le risultanze catastali non hanno mai valenza certificatoria della titolarità del bene.

Invia un quesito all’Esperto risponde ...