Esperto RispondeControlli e liti

L’irregolarità è «formale» solo quando non incide sulla base imponibile

di Giuseppe Barbiero

La domanda

Si desidera conoscere se tra le irregolarità formali sanabili (articolo 9 del decreto legge 119/2018) rientri anche una errata somma riportata nella liquidazione periodica dovuta al riporto in aumento anziché in diminuzione di una nota di credito.
G.E. – Macerata

Considerato che una irregolarità fiscale può considerarsi “formale” quando non incide sulla determinazione della base imponibile e/o sul pagamento del tributo (in questo senso, anche la circolare 180/E/1998), si ritiene nel caso prospettato che la correzione del riporto, comportando una diminuzione dell’ammontare dell’imponibile recato da una fattura precedentemente emessa e conseguentemente un credito di Iva, non possa qualificarsi una irregolarità formale e, come tale, non suscettibile di sanatoria...