Esperto RispondeImposte

Non si applica il reverse charge nelle locazioni di fabbricati strumentali

di Giorgio Confente

La domanda

È ammissibile il reverse charge per il pagamento del canone di locazione tra medici? Il mio cliente medico ha ricevuto una fattura emessa ai sensi dell’art. 17 Dpr 633/72. In particolare, un medico fa pagare al mio cliente anch’esso medico il canone di locazione per l’attività professionale svolta presso il fabbricato del locatore-medico.
Secondo l’esperto, nelle locazioni di fabbricati strumentali, è ammissibile la procedura dell’inversione contabile? Oppure, bisogna emettere fattura con l’Iva esposta? Aggiungo che nella descrizione della fattura è indicato sempre «canone di locazione mese...», non specifica altro la descrizione del documento fiscale. Nel caso in cui non operasse l’inversione contabile, come deve comportarsi il medico-locatore ai fini fiscali emettere delle note di variazioni o sostituire le fatture?
W.A.

La risposta è negativa: il “reverse charge” non trova applicazione nell’ambito delle locazioni di fabbricati strumentali. Le ipotesi di “reverse charge” interno sono solo quelle tassativamente individuate negli articoli 17 e 74 del Dpr 633 del 1972. Ciò premesso, il medico locatore se intende regolarizzare la situazione è tenuto ad emettere delle note di credito per stornare le fatture errate e riemettere delle note di credito con Iva esposta in fattura, utilizzando la procedura del ravvedimento ...