Controlli e liti

Transfer pricing, la rettifica del Fisco prova lo scostamento dal valore normale

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Nel trasfer pricing l’antieconomicità o il risparmio di imposta non sono elementi sufficienti per fondare l’accertamento: occorre infatti che l’ufficio provi lo scostamento del prezzo rispetto al valore normale. Il contribuente è poi tenuto a dimostrare la “normalità” delle condizioni economiche concordate. Ad affermarlo è la Cassazione con l’ordinanza 230/2021.

La vicenda trae origine dalla contestazione dell’Agenzia di alcuni costi di marketing, partecipazione a fiere estere, promozione aziendale...