Adempimenti

Nello spesometro confermate le semplificazioni sui dati delle bollette doganali

di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

Anche per il 2018, nella trasmissione dei dati delle bollette doganali, il dato relativo al Paese di origine potrà essere sostituito dalla sigla «OO» e quello della partita Iva del fornitore estero con una sequenza di undici «9».

Già nel primo invio dello spesometro (avvenuto lo scorso 16 ottobre), si era posto il problema di come trasmettere i dati delle bollette doganali in quanto, solitamente, in contabilità si inserisce l’anagrafica «bolletta doganale» a fronte ...