Professione

Quella nostalgia delle «Finanze»

di Salvatore Padula

«Quella dell’agenzia delle Entrate è stata una scelta obbligata. Anche perché il ministero delle Finanze (alla metà degli anni ’90, ndr ) era in uno stato comatoso, incapace di stare al passo dei tempi o di funzionare decentemente». L’ex ministro Vincenzo Visco così descriveva la grande rivoluzione che dal 1° gennaio 2001 avrebbe cambiato il volto dell'amministrazione finanziaria. Più di 16 anni dopo, l’agenzia delle Entrate si presenta idealmente a un “nuovo inizio” con il passaggio di consegne ...