L'esperto rispondeImposte

Rischio abuso con il trasferimento dello studio nella casa ristrutturata con il superbonus

Con il trasferimento dell’attività il beneficio fiscale è stato riconosciuto in forma piena e non dimezzata

di Elisa De Pizzol e Nicola Forte

La domanda

Un professionista il 21 febbraio 2022 sposta la sede della propria attività (abitazione) in altro luogo. Il 14 aprile 2022 (Cilas depositata) iniziano i lavori del superbonus 110% con cessione del credito presso il condominio dove era ubicata l’attività di cui sopra (spese deducibili al 100%). Inl 4 aprile 2023 viene depositata la data di fine lavori Superbonus 110%.Il professionista può trasferire nuovamente la sede dell’attività di nuovo nella propria abitazione (uso promiscuo articolo 54, comma 2, del Tuir)?

La risposta al quesito è negativa. Non si può infatti escludere la possibile contestazione di condotta abusiva ex articolo 10-bis della legge 212/2000 per sussistenza di un vantaggio indebito. Risulta infatti di immediata evidenza che il professionista, al fine di non vedersi riconosciuto il beneficio fiscale in misura dimezzata, ha appositamente spostato e ritrasferito la sede della propria attività.

Il quesito è arrivato al Forum Telefisco dedicato all’evento che si è svolto il 1° febbraio. Non ...