Imposte

Su cooperative compliance e nuovi investimenti occorre più lungimiranza

di Antonio Tomassini

Viviamo nell’epoca della compliance, anche fiscale. Compliance vuol dire adempimenti, per le aziende in particolare vuol dire aggiungere alla burocrazia “esterna” anche una burocrazia “interna”. Tuttavia la compliance fiscale, che trova la sua massima sintesi nell’adempimento collaborativo e conferisce alle aziende l’ambito ticket della buona reputazione tributaria, ha i suoi vantaggi e sembra essere d’impulso per la distensione dei rapporti tra fisco e imprese, allontanandoci per fortuna dalla falsa...