Professione

Dalla cattiva organizzazione i rischi per l’amministratore

di Riccardo Borsari

La riforma della legge fallimentare, con la riscrittura dell’articolo 2086 del Codice civile, ha imposto all’imprenditore che operi in forma collettiva o societaria un obbligo organizzativo volto a scongiurare il rischio di possibili crisi future e, in ogni caso, a salvaguardare la continuità aziendale dell’esercizio dell’attività d’impresa. A ben vedere si tratta di una specificazione del contenuto della vigente clausola generale di adeguatezza degli assetti (articolo 2381, comma 5, del Codice civile...