Imposte

Branch exemption, i potenziali benefici nascondono delle insidie

di Luca Gaiani

La scelta per la branch exemption disciplinata dall’articolo 168-ter del Tuir e dal provvedimento delle Entrate del 28 agosto scorso va valutata con estrema prudenza ed attenzione. I potenziali benefici che si possono trarre dal regime di non imponibilità italiana del reddito della stabile organizzazione potrebbero infatti essere più che compensati da oneri diretti e indiretti di tale meccanismo, considerato che l’opzione è di fatto temporalmente illimitata e cessa solo con la chiusura della branch...