Diritto

Crisi d’impresa, l’attestatore valuta la tenuta del piano di risanamento durante il Covid

di Luca Dal Prato

L’attestatore potrà chiedere di sostituire le classiche analisi di sensitività con «scenari alternativi» laddove lo stato di incertezza dalla società non consenta di formulare previsioni accurate, in particolar modo in una fase così complessa come quella caratterizzata dal Covid. È quanto emerge dalla versione revisionata dei principi di attestazione dei piani di risanamento diffusi dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili (Cndcec) e Fondazione nazionale dei commercialisti...