Adempimenti

«Isa», un assist dai dati già dichiarati in passato

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Non c’è solo la riduzione da 193 a 150 del numero degli indicatori. L’addio agli studi di settore è destinato anche a “tagliare” le informazioni richieste a professionisti e imprese nella compilazione dei modelli. Gli indicatori di affidabilità si baseranno, infatti, su un vero e proprio confronto con i database dell’Anagrafe tributaria. Un esempio concreto è rappresentato dal valore per addetto. La corrispondenza delle giornate retribuite sarà “misurata” con i modelli 770 e con le certificazioni...