Adempimenti

L’imposta di bollo cerca «spazio» anche nella fattura elettronica

di Marco Magrini e Matteo Marcenaro

Le fatture con importi esenti o non soggetti a Iva di ammontare superiore a 77,47 euro sono soggette a imposta di bollo nella misura di 2 euro. Pur essendo chiaro che l’imposta deve applicata sulle fatture dal soggetto che forma i predetti documenti (da ultimo risoluzione 89/E/2016), molteplici sono le situazioni in cui l’applicazione del bollo viene di fatto demandata al committente. Caso emblematico è quello delle spese sanitarie in cui può capitare che il medico che emette la fattura, esente da...