Diritto

L’interdittiva antimafia che lede il sostentamento deve poter essere sospesa

di Giovanbattista Tona

La Corte costituzionale sollecita il legislatore a rivedere la procedura per l’applicazione della informazione interdittiva antimafia e ad introdurre previsioni a tutela alle esigenze di sostentamento dei soggetti che perdono opportunità di lavoro a causa delle inibizioni derivanti dal provvedimento prefettizio. Questo emerge dalla sentenza 180 depositata il 19 luglio scorso, che, pur dichiarando inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’articolo 92 del Codice antimafia – sollevate...