Contabilità

La deduzione deve scattare con il varo del decreto

di Paolo Meneghetti

Le svalutazioni dei crediti verso soggetti in concordato preventivo sono deducibili da quando è stato prodotto il decreto di ammissione al concordato stesso. Ma cosa si intende come “decreto di ammissione” nel caso di concordato in continuità? Questa procedura si attiva tramite una domanda giudiziale che non richiede l’allegazione del piano. In effetti, quando l’articolo 101, comma 5, del Tuir parla del momento di inizio della procedura identificandolo con l’emissione del decreto di ammissione, non...