Professione

«Platea ridotta sugli incentivi al lavoro giovanile»

di Claudio Tucci

L’incentivo per rilanciare l’occupazione giovanile disegnato nella manovra all’esame del Parlamento rischia di interessare una platea troppo ristretta di persone. Andrebbe eliminato il requisito della mancata occupazione a tempo indeterminato presso il medesimo o altro datore, introducendo quello della non occupazione negli ultimi sei mesi. L’età, poi, va innalzata a 35 anni a regime e non solo per il 2018; ed è incomprensibile l’introduzione dell’agevolazione di un solo anno nei casi di conferma...