Professione

Professionisti, credito senza privilegio per lo studio associato

di Giulio Andreani

La proposizione della domanda di ammissione allo stato passivo del fallimento da parte di uno studio professionale associato , al fine di ottenere il riconoscimento del proprio credito verso l’impresa fallita, lascia presumere che il rapporto professionale non abbia avuto carattere personale e dunque che non sussistono i presupposti per considerare privilegiato il credito oggetto della domanda, ai sensi dell’articolo 2751-bis, numero 2, del Codice civile, il quale dispone che hanno privilegio...