Professione

Revisori, il falso nelle relazioni non è concorso in bancarotta

La Cassazione chiarisce la natura della responsabilità dei professionisti. La condanna va invece fondata sull’ordinaria disciplina del concorso

di Giovanni Negri

Il reato di falso nelle relazioni dei revisori non ha legami nè con il falso in bilancio, articolo 2621 del Codice civile, nè con la bancarotta. Pertanto non può rappresentare una modalità di concorso nella commissione di questi delitti, «pena la torsione dei principi di legalità e tipicità». Inoltre, la condotta sanzionata dal reato di falso nelle relazioni o nelle comunicazioni dei responsabili della revisione legale, già disciplinato dall’abrogato articolo 2624 Codice civile e attualmente previsto...