Imposte

Aliquote nel caos e record di evasione: la nuova Iva incrocia la riforma Irpef

di Marco Mobili e Salvatore Padula

Il riordino dell’imposta sui consumi può consentire il superamento delle clausole di salvaguardia (18,9 miliardi solo nel 2021), la riduzione del tax gap (ora a 37,2 miliardi) e il riequilibrio del prelievo sui redditi delle persone fisiche. Con un occhio di riguardo per le fasce più deboli.

L’Iva, insieme all’Irpef, è uno dei due grandi pilastri del nostro arrugginito sistema fiscale. Contende all’imposta sul reddito delle persone fisiche il primato della popolarità (tutti la pagano o almeno così dovrebbe essere) ed è la seconda imposta più importante per volume di gettito: quasi 133,5 miliardi di euro di incassi nel 2018 – contro i 187,5 dell’Irpef – che rappresentano il 28,8% delle entrate fiscali complessive e il 7,6% del prodotto interno lordo. Secondo l’ultimo rapporto sull’economia...