Controlli e liti

Accertamenti senza limiti anche per le operazioni passate

di Giorgio Gavelli

In breve

Le conseguenze della sentenza 8500/2021: in alcuni casi i documenti devono essere conservati per un tempo indefinito

«Conservate, gente, conservate». Parafrasando un vecchio e fortunato spot, è questo il messaggio che i consulenti stanno diffondendo tra i propri clienti dopo la sentenza 8500/2021 delle Sezioni unite della Cassazione. La parola d’ordine è “non si butta via nulla, mai”, per la gioia delle società che affittano spazi ad uso deposito o vendono scanner, programmi e servizi per la conservazione digitale.

Archivi senza tempo

Il vero dramma, però, riguarda il passato. Come spiegare all’imprenditore...