Controlli e liti

Agenzia Riscossione non può esprimere il voto per l’ente creditore nel sovraindebitamento

di Andrea Taglioni

L’agenzia delle Entrate Riscossione (Ader) non è legittimata, nell’ambito della procedura di sovraindebitamento, ad esprime il voto per conto degli enti creditori affidatari del credito. Quindi, in assenza di un espresso parere sfavorevole da parte dell’ente creditore, che equivale all’assenso della proposta, anche in termini di rinuncia e falcidia dell’eventuale credito, l’accodo di composizione della crisi deve essere omologato. La legittimazione al voto dell’agente della riscossione spetta limitatamente...