Controlli e liti

Appello del Fisco, non servono censure specifiche

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

L’amministrazione soccombente nel processo tributario di primo grado può appellare la sentenza a sé sfavorevole senza necessariamente dovere contestare specifici brani di essa. Intanto basta che ribadisca le stesse argomentazioni già esposte nella costituzione al fine di avvalorare la fondatezza della pretesa. Poi il carattere devolutivo pieno dell’appello quale mezzo di impugnazione obbliga il giudice ad entrare nel merito e valutare la fondatezza dell’accertamento. Così la Cassazione, sesta sezione...