Imposte

Cessione dei crediti da Dta, il valore non deve essere inferiore al nominale

di Giuseppe Carucci e Barbara Zanardi

Il credito fiscale derivante dalla conversione delle attività per imposte anticipate (cosiddetto Dta, deferred tax asset) chiesto a rimborso dall’impresa in capo alla quale è sorto non può essere ceduto a terzi per un valore inferiore al valore nominale. È questa la conclusione cui è giunta l’agenzia e Entrate in risposta a un interpello non pubblico.

La società istante ha chiesto di chiarire a quali, eventuali, condizioni e limiti debba essere subordinata la cessione dei crediti da Dta con particolare...