Controlli e liti

Compensi distinti per dribblare l’Irap

di Gianfranco Ferranti

La possibilità di distinguere i compensi derivanti dall’attività di dottore commercialista rispetto a quelli relativi allo svolgimento dell’attività di sindaco, amministratore o revisore di società assume un ruolo decisivo al fine di evitare l’assoggettamento all’Irap di questi ultimi compensi. La Corte di cassazione ha recentemente ribadito tale principio (ordinanza 3790/2018, si veda il Sole 24 Ore del 16 febbraio scorso), che si ritiene estendibile anche ad altre attività.

Gli amministratori e ...