Adempimenti

Comunicazione dati fatture, il differimento tecnico non vale per il ravvedimento

di Alessandra Caputo e Gian Paolo Tosoni

L'agenzia delle Entrate concede qualche giorno in più per procedere alla trasmissione dei dati delle fatture emesse e registrate e per consentire ai contribuenti di districarsi tra scarto e anomalie. Si ricorda che, se non interverrà un nuovo provvedimento normativo, in base al comunicato stampa di lunedì 25, il 5 ottobre non è una proroga ma una tolleranza e quindi non si considera ai fini del computo dei termini per il ravvedimento operoso....

Vediamo alcuni casi particolari. Le fatture con l'estero...