Controlli e liti

Costi esagerati senza rettifica Iva

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

L’amministrazione finanziaria può valutare la congruità dei costi e dei ricavi esposti nel bilancio e nelle dichiarazioni sebbene non ricorrano irregolarità nella tenuta delle scritture contabili, con negazione della deducibilità di parte di un costo non proporzionato ai ricavi o all’oggetto dell’impresa, un siffatto sindacato però non può spingersi sino alla verifica oggettiva circa la opportunità di tali costi rispetto all’oggetto dell’attività. Il fisco cioè non può sostituirsi all’imprenditore...