Controlli e liti

Depositi fiscali, stop alla rettifica sull’Iva assolta con autofatturazione

di Andrea Taglioni

La mancata immissione materiale nel deposito fiscale di merci non comunitarie non legittima l’amministrazione finanzia a richiedere l’Iva qualora la stessa sia stata assolta mediante un’autofatturazione e la registrazione dell’operazione nel registro degli acquisti e delle vendite. L’assenza dell’ introduzione fisica dei beni e l’ utilizzo solo “virtuale” del deposito Iva comporta una violazione meramente formale che, anche in ossequio alla neutralità dell’imposta, inibisce la possibilità di liquidarla...