Imposte

È lavoratore frontaliero chi risiede entro 20 chilometri dal confine

di Redazione Quotidiano del Fisco

La qualificazione di “frontaliero” svizzero, delineata a livello convenzionale, è da riconoscersi ai lavoratori che siano residenti in un Comune il cui territorio sia compreso, in tutto in parte, nella fascia di 20 chilometri dal confine con uno dei Cantoni del Ticino, dei Grigioni e del Vallese, ove si recano per svolgere l’attività di lavoro dipendente. Lo precisa la risoluzione 38/E dell’agenzia delle Entrate. Gli accordi tra Italia e Svizzera non richiedono l’ulteriore condizione che l’attività...