Imposte

Fiches non restituite, la perdita è deducibile

di Luca Benigni e Gianni Rota

Le perdite sui crediti relativi alla cessione delle fiches ai clienti possono essere dedotti fiscalmente dalle case da gioco. Innanzitutto perché per il gioco d’azzardo autorizzato si applicano le norme a tutela dell’esercizio d’impresa, come la responsabilità patrimoniale del debitore. Gli importi accantonati al fondo svalutazione crediti tassato, in presenza dei requisiti di certezza, precisione e inerenza all’attività d’impresa del credito, sono inoltre utilizzabili anche per le fiches, che non...