Controlli e liti

Indagini finanziarie, presunzione per il professionista solo sui versamenti

di Andrea Taglioni

In sede di accertamento induttivo basato sulle indagini finanziarie nei confronti di un professionista la presunzione legale, secondo cui i movimenti in entrata e in uscita rilevano ai fini della determinazione dell’imponibile, non opera in ordine ai prelevamenti.
Questo il principio stabilito dai Giudici della Cassazione con la sentenza n. 14395 depositata ieri.
L’agenzia delle Entrate, recependo le risultanze delle indagini bancarie effettuate nei confronti del contribuente, emetteva un avviso...