Controlli e liti

Invito al contraddittorio emesso «a sproposito»: l’accertamento è nullo

di Laura Ambrosi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

È illegittimo l’accertamento motivato con rinvio al precedente invito al contraddittorio se attivato nonostante l’espressa esclusione di legge. Ad affermarlo è la Ctp di Como con la sentenza 315/1/2021 (presidente Buonanno, relatore Pirola).

L’agenzia delle Entrate notificava a una società un avviso con cui disconosceva costi relativi a fatture ritenute ...