Controlli e liti

L’atto non conosciuto dal contribuente va allegato all’accertamento

di Emilio de Santis

All’avviso di accertamento deve essere allegato l’atto richiamato, di cui il contribuente non sia a conoscenza, nel caso in cui l’avviso stesso non sia di per sé sufficientemente motivato e le motivazioni siano invece esplicitate nell’atto richiamato.
Infatti, il contribuente ha il diritto di avere la piena conoscenza di tutti gli elementi fondanti la pretesa fiscale, in modo da escludere che la mancata conoscenza di alcuni di essi possa incidere negativamente sulle scelte difensive del contribuente...