Controlli e liti

L’errore accidentale nella compilazione del modello giustifica il contribuente

di Romina Morrone

Il contribuente, che per un mero errore accidentale sbaglia ad individuare la voce del modello di dichiarazione Iva da compilare, può opporsi alla pretesa azionata dal fisco, allegando errori od omissioni incidenti sull’obbligazione tributaria, indipendentemente dal termine per la presentazione e la rettifica della dichiarazione fiscale. Lo ha chiarito la Cassazione con l’ordinanza n. 29555 dell’11 dicembre.
La Ctr della Campania ha affermato che, essendo i criteri di calcolo dell’Iva meramente aritmetici...