Controlli e liti

La sanatoria frena ipoteche e pignoramenti sugli immobili

di Valentina Melis e Giovanni Parente

C’è l’effetto delle norme che dal 2011 in poi, su una forte spinta dell’opinione pubblica soprattutto a causa degli effetti della crisi economica, hanno limitato i poteri a disposizione dell’agente della riscossione nell’utilizzo delle “maniere forti”. Un po’ potrebbe essere la conseguenza della possibilità più estesa di accedere alle banche dati già a disposizione dell’amministrazione finanziaria che consente di mirare in modo più puntuale le misure cautelari ed esecutive. E poi potrebbe esserci...