Controlli e liti

La solidità dell’azienda non blocca la misura

di Laura Ambrosi

Il sequestro preventivo, volto a garantire l'eventuale successiva confisca, ha quale unico presupposto la sussistenza di un'ipotesi di reato tributario, con la conseguenza che per la sua richiesta non influisce né l'assenza di fraudolenza né la solidità patrimoniale del contribuente. Pertanto, l'eventuale buona fede ovvero l'elevata disponibilità di somme di denaro o altri beni idonei a garantire in caso di accertamento della responsabilità il debito che il contribuente ha con l'erario, non sono ...