Controlli e liti

Lo swap è un tipico contratto aleatorio

di Giovanni Negri

Lo swap è un contratto aleatorio la cui «meritevolezza», da un punto di vista giuridico, non può certo valutarsi a posteriori. Nel caso in cui il rialzo dei tassi non ci sia stato, il sottoscrittore non può dunque sostenere la nullità del contratto per mancanza di causa. La ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 18724 depositata ieri, respingendo il ricorso di una società. Tra i motivi dell’impugnazione, il fatto che il contratto di swap era stato stipulato con la scopo di tutelarsi dalle...