Imposte

Manager, il «carried interest» ammette la modifica dei piani d’investimento

di Giacomo Albano

Le nuove disposizioni sul carried interest si applicano ai proventi degli strumenti finanziari percepiti a decorrere dalla data di entrata in vigore del Dl 50/2017 (24 aprile 2017) anche se relativi a quote o azioni sottoscritte in precedenza. Per i proventi percepiti anteriormente la disciplina non opera ma è legittima la modifica dei piani di investimento già in essere per rientrare nell’ambito applicativo. È uno dei chiarimenti della circolare 25/E/2017 di ieri, che illustra la portata dell’...