Contabilità

Market abuse, Italia bocciata sul «ne bis in idem»

di Giovanni Negri

La Corte di giustizia europea, nel segno del ne bis in idem, piccona il doppio binario penale-amministrativo di repressione delle condotte di market abuse. Con la sentenza depositata ieri nella causa C-537/16 si afferma, in materia di manipolazione del mercato, che la normativa italiana che consente di avviare un procedimento amministrativo su iniziativa della Consob, dopo la conclusione con condanna di uno penale, «eccede» l’obiettivo di tutela dell’integrità dei mercati e della fiducia del pubblico...