Controlli e liti

Operazioni con Paesi black-list indicate nell’integrativa: per la Cassazione resta la doppia sanzione

di Francesco Paolo Fabbri

Doppia sanzione in caso di omessa indicazione in dichiarazione dei redditi delle operazioni intercorse con soggetti residenti nei Paesi a fiscalità privilegiata (black-list). È l’incerto principio risultante dall’ordinanza 9723 del 14 aprile 2021 della Cassazione, pronuncia con la quale i giudici di legittimità hanno (nuovamente) statuito che la mancata indicazione delle operazioni effettuate con controparti residenti in Stati black-list ha come conseguenza l’applicazione della sanzione proporzionale...