Controlli e liti

Per le società non c’è abuso nel trasferimento intraUe

di Angelo Busani

Con la sentenza Polbud (C-106/16 del 25 ottobre) la Corte Ue – compiendo un ulteriore passo dopo le sentenze Centros (1999), Uberseering (2002), Inspire Art (2003) e Cartesio (2008) – afferma che una società con sede legale in uno Stato Ue può trasferire la sua sede legale in altro Stato Ue senza trasferire la sua sede effettiva e che non sono conformi al diritto Ue le norme che subordinano il trasferimento della sede di una società al previo svolgimento di una procedura di liquidazione nello Stato...