Controlli e liti

Quei diritti del contribuente dimenticati anche dalla Consulta

di Andrea Carinci

Il contribuente non sembra godere di grandi favori presso la Consulta. O così appare, almeno leggendo le pronunce rese dalla Corte Costituzionale tra il 13 ed il 14 luglio scorsi: ben cinque decisioni, tutte sfavorevoli al contribuente.

Sicuramente la prima, la sentenza n. 181 del 13 luglio, con cui è stata dichiarata infondata la questione sollevata dalla Ctp di Chieti in ordine alla non impugnabilità del silenzio dell’Agenzia su un’istanza di autotutela. Certo, qui gli argomenti della Corte appaiono...