Controlli e liti

Rebus raddoppio sui righi modificati

di Pierpaolo Ceroli e Agnese Menghi

La proroga al 31 ottobre delle dichiarazioni dei redditi si riflette – almeno indirettamente – anche sulle integrative, in termini di sanzioni applicabili.

Il decreto fiscale dello scorso anno (Dl 193/2016) ha aperto la possibilità di presentare le integrative lunghe, fermo restando che, come precisato a suo tempo dall’agenzia delle Entrate nella circolare 6/E/2002, l’integrazione può avvenire solo per i modelli regolarmente trasmessi e non per l’omessa dichiarazione. Ora, a quasi un anno dall’introduzione...