Professione

Revisori legali, senza contributo annuale sanzioni fino alla sospensione

Un comunicato della Ragioneria generale dello Stato riepiloga le conseguenze del mancato pagamento

di Federico Gavioli

I revisori legali iscritti nel registro tenuto dal ministero dell’Economia (Mef) che non hanno pagato il contributo annuale per il 2024, termine scaduto il 31 gennaio 2024, devono regolarizzare al più presto il versamento per non incorrere nella sospensione dell’attività per morosità. La Ragioneria generale dello Stato (Rgs) con un comunicato 8 febbraio 2024 ricorda agli iscritti morosi le disposizioni sanzionatorie contenute nell’articolo 24-ter del Dlgs 39/2010.

Il pagamento in ritardo del contributo

Il revisore ritardatario ha tempo...