Imposte

Rifiuti, contributi differenziata senza trasferimento ed emissione di fattura

di Luigi Lovecchio

Il rapporto tra un gestore in house e i comuni di riferimento nell’effettuazione della raccolta differenziata per conto del Conai, e dei relativi consorzi, non possono essere configurati come mandato senza rappresentanza. Ne consegue che i contributi Conai riscossi dal gestore non devono dare luogo ad un trasferimento al comune, con emissione di fattura con Iva. La precisazione, del tutto innovativa, è contenuta nella risposta emessa ieri dall’agenzia delle Entrate , Divisione contribuenti, ad un...